Musica e vita

Sivilia_MoniaAngeli
Posted by Monia Angeli Category: Vita

Arrivo a Siviglia con il desiderio di ritrovare Monia e solo Monia e non c’è città migliore per farlo.

Siviglia è un incanto di colori e sapori, di strette viuzze e sorprese inaspettate; Siviglia è la città delle arance che fanno capolino sugli alberi, del Guadalquivir in cui la città si specchia e compiace, dei giardini andalusi, delle tante lingue che si comprendono di fronte allo splendore della Cattedrale, delle tante iconografie della Vergine, dalla Vergine del Rocio, alla Vergine Macarena, alla Vergine di Aracoeli, incontrata senza aver ancora dormito, senza aver appoggiato i bagagli, per caso, nella chiesa di San Andres, appena arrivata. Il richiamo di quella Chiesa, il mio ingresso, il mio stupore: di fronte a me magnifica nel suo abito bianco, la Vergine di Aracoeli, le mie orecchie non volevano ascoltare, non volevano sentire quello splendido arrangiamento d’archi di Autumn Leaves che aveva occupato tutte le navate,la mia mente si concentrava sul monumento, il mio cuore faceva di quel monumento e della musica intorno una sola cosa e si chiedeva se fosse opportuno in chiesa quel brano.

Non volevo crederci: come un’amante respinta che non si rassegna, la Musica mi aveva seguito fin lì per darmi il suo messaggio. Ma io no, volevo star sola, volevo che rispettasse la mia scelta.

La sua insistenza era in ogni cosa, nelle vetrine del liutaio che all’improvviso mi si paravano davanti, nella Casa della Chitarra, nel conservatorio, nel chitarrista che si metteva a suonare appena cominciavo a cenare, negli stupefacenti organi che vedevo in ogni Chiesa, Basilica e Cattedrale. Lei mi seguiva con i suoi contrattempi negli zoccoli del cavallo che trainava la mia carrozza, lei tamburellava giocando con la pioggia, lei dava un senso armonico all’insieme dei suoni che costituiva la voce di Siviglia! Non si era rassegnata, si era sentita respinta forse, ma avrebbe usato ogni mezzo per convincermi che faceva parte di me, che gli amanti litigano, si straziano, si tolgono ogni energia, ma poi non sanno fare a meno l’uno dell’altro.

Siviglia mi ha ricordato un film semplice quanto commovente per me: “La musica nel cuore”, la storia di un piccolo ragazzino prodigio, che sente la musica in ogni cosa e che è sicuro che riuscendo a far sentire la sua musica i suoi genitori lo ritroveranno ..e così accade.. i suoi genitori, entrambi musicisti, gli avevano trasmesso questo dono e proprio tramite la musica lo ritrovano.

Ecco la Musica era lì, voleva ritrovarmi, voleva dirmi che non era finita, lo faceva ogni sera durante gli spettacoli di Flamenco, ogni giorno nella ritmica delle mani e dei piedi percussivi dei musicisti, nei lamenti strazianti dei cantori di questo genere. Non ero indifferente, ma serviva di più ed ecco una sera  all’improvviso arrivare tante richieste di amicizia su Fb: perché?

Perché in Italia stava andando in onda la puntata di Porta a Porta dove cantavo: cerco Rai Uno sulla Tv, ma non si vede, cerco la diretta streaming, ma non c’è. Sul letto dell’hotel dico: hai vinto, sono tua, ok?

Sono arrivati tanti messaggi che mi hanno fatto sentire amata, grazie a lei, tanti commenti, tante informazioni.

Il giorno dopo era l’ultimo giorno a Siviglia; in Piazza di Spagna mi sono sdraiata su una panchina e l’ho cercata, l’ho ascoltata, mi sono confrontata: il frusciare delle foglie degli alberi e delle siepi mi rispondeva, lo scorrere indolente delle acque del canale della piazza mi tranquillizzava e riappacificava, ogni tanto lo scalpitare dei cavalli alzava un po’ la voce per spiegarsi, poi la voce infantile dei bambini che giocavano mi mostrava il suo lato tenero e infantile, quello che crea lo stupore e l’ultimo concerto serale è stato un crescendo di conferme e promesse: la signora che mi ha mostrato la fermata dell’autobus dove scendere ha terminato il suo discorso dicendo “molte cose che sono in Italia son anche qui”.

Tu sei venuta qui per me ora torniamo a casa insieme e continuiamo a fare grandi cose!

2 thoughts on “Musica e vita

  1. La Musica si ama e ci ama!è un Amore eterno, Amore di quelli con la A maiuscola, che pur togliendoci tutte le energie, ci danno continuamente Vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>